Boom boom Giappone

Basta guardarsi attorno per scoprire come la contaminazione della cultura giapponese, é permeata nel nostro paese ad un ritmo sempre più incalzante. In verità il fenomeno non si è ancora esaurito, ma anzi continua inesorabilmente la sua avanzata senza  nessun cenno di rallentamenti. Sarebbe stato impensabile fino ad una decina di anni fa. La cultura giapponese è sempre stata qualcosa di affascinante, suggestivo, esotico ma distante, qualcosa di ammirato ma con la consapevolezza di qualcuno che non avrà mai contatti con quel mondo. Guardiamo la situazione oggi: quel mondo tanto lontano, ci è piombato addosso prepotentemente, violentemente, in un lasso di tempo brevissimo.

Le cause sono da addebitare alla globalizzazione mondiale e ad internet, che hanno fatto in modo che una cultura così lontana venisse in contatto con noi. Nessuno ormai si stupisce più del continuo proliferare di ristoranti giapponesi, un po’ a macchia d’olio, chiunque se gli domandi: andiamo  a mangiare un po’ di sushi, sa a cosa stai alludendo. Persino i più tradizionalisti almeno una volta o due avranno varcato gli interni eleganti di queste moderne strutture per la ristorazione, quantomeno mossi dalla curiosità verso una cucina completamente nuova e per certi aspetti molto lontana dalla nostra.

Ma la contaminazione sta avvenendo anche ad altri livelli non solo quello culinario, ma anche quello sociale e giovanile. Basti pensare a manifestazioni come l’Etna comics o il più famoso Lucca comics che registrano partecipazioni record ormai, in questi ultimi anni, e se facciamo un giro all’interno scopriamo che un buon 40% dei partecipanti oltre a presenziare si divertono a sfilare indossando i panni dei propri beniamini videoludici e non (cosplay).

Fino a qualche tempo addietro parole come “anime” o “manga” ti facevano classificare come “nerd“, oggi se non le conosci vieni invece additato come un “boomer“. Se ci spostiamo un po’ fuori dai nostri confini persino in ambito musicale ci sono star internazionali che avviano collaborazioni con artisti giapponesi, testimoniando un riconoscimento, ed un crescente interesse per questa cultura. Il fenomeno ormai è incontrovertibile, e la nostra curiosità ci spinge a domandarci: quante cose ancora della cultura orientale riusciremo ad assimilare nella nostra, nei prossimi anni a venire ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...